29/04/2019 10:55

Bonus idrico: richieste di agevolazioni fino al 31 maggio

Sono previsti interventi a tutela di pedoni e ciclisti: sarà chiesto finanziamento Regione

 

Scade il 31 maggio alle 13,30 il bando 2019 per l'assegnazione di agevolazioni tariffarie a carattere sociale del servizio idrico. Si tratta di un bonus che è possibile richiedere in presenza dei seguenti requisiti: residenza a Figline e Incisa Valdarno; valore Isee del nucleo familiare non superiore a 13mila euro, che si innalza a 20mila euro per nuclei con 4 o più figli a carico, oppure fino a 15.700 in presenza di una delle seguenti condizioni: se il nucleo è composto da almeno 5 persone, oppure da almeno un componente disabile, oppure se si è in presenza di attestazione ASL di invalidità uguale o superiore al 67%); coincidenza tra il titolare della fornitura idrica domestica e il residente individuale dell’abitazione (nel caso di utenze aggregate basta che sia residente presso l’indirizzo di fornitura idrica almeno uno dei componenti del nucleo ISEE).

Gli utenti ammessi al bonus idrico nazionale, così come i titolari di Carta Acquisti o di REI (Reddito di Inclusione) sono automaticamente ammessi al bonus sociale idrico integrativo, purché in possesso della relativa documentazione che ne attesti l’effettiva titolarità.

La domanda dovrà essere presentata e firmata da un componente del nucleo ISEE presso uno dei due Sportelli FacileFiv del Comune (sede di Figline, dal lunedì al venerdì dalle 8,45 alle 13,30, il martedì anche dalle 15,30 alle 18,30 e il giovedì anche dalle 15,30 alle 19,30; sede di Incisa, dal lunedì al venerdì dalle 8,45 alle 13,30, il martedì anche dalle 15,30 alle 18,30; il giovedì anche dalle 15,30 alle 18,30), insieme alla copia del documento di identità del richiedente, alla copia del permesso di soggiorno, alla copia dell’ultima fattura ricevuta e, in caso di utenze condominiali, dichiarazione dell&39;anno 2018. La modulistica è scaricabile dal sito internet del Comune oppure ritirabile presso gli Sportelli FacileFiv.

Le domande potranno essere inviate anche per posta certificata all’indirizzo comune.figlineincisa@postacert.toscana.it oppure a mezzo raccomandata A/R, scrivendo al Servizio per le Politiche Sociali del Comune di Figline e Incisa Valdarno (sede di piazza del Municipio 5, Incisa oppure sede di piazza IV Novembre, Figline). In quest’ultimo caso non farà fede il timbro postale.


Samuele Venturi
Ufficio Comunicazione
Comune di Figline e Incisa Valdarno
Cell. 328.0229301 Tel. 055.9125255
web
www.figlineincisainforma.it

«Torna alla lista